Tutti i cuccioli devono essere sverminati?

Assolutamente sì. La maggior parte dei cuccioli si infestano direttamente dalla mamma, è quindi buona norma trattarli tutti nei primi mesi di vita.
Non è detto che una volta “risolto il problema”,  il cane nel corso della sua vita non possa nuovamente infestarsi, anche da adulto, sia per contatto diretto che indiretto con altri cani, feci o uova del parassita che si depositano sul suolo.

Quali sono i parassiti più frequenti nel cane?

I parassiti interni del cane posso essere divisi in due grandi famiglie: Nematodi e Cestodi.

I primi sono i classici vermi “a spaghetto” comunissimi nel cucciolo; dato il loro potenziale zoonotico (cioè di passare anche all’uomo) è consigliato non far giocare i bambini con cuccioli non ancora trattati o comunque di far seguire al bambino corrette prassi igieniche come lavarsi le mani dopo aver giocato con il cane.

Nella famiglia dei Cestodi troviamo quelli definiti “vermi piatti”, delle volte il proprietario può vederli muoversi ancora adesi alla regione perineale del cane oppure trovarli nella cuccia come piccoli chicchi di riso secco. Il nome di questo verme è Dipylidium canium o tenia del cane e al contrario di quello che potrebbe suggerire il suo nome è un parassita comune a cane e gatto, quindi in casi di positività al coprologico (esame delle feci) è buona norma trattare sia cani che gatti conviventi. Altra caratteristica di questo parassita è la necessità della presenza di pulci per la conclusione del suo ciclo di vita, di fatti tutti i cani infestati da D. caninum oltre alla sverminazione devono essere trattati per pulci.

Come posso proteggere il mio cane e la mia famiglia?

Bisogna sempre affidarsi alle direttive del nostro veterinario, gli antiparassitari sono farmaci che hanno bisogno di ricetta e non posso in modo assoluto essere comprati da soli in farmacia.

  • Sono raccomandate almeno una o due sverminazioni nei cuccioli ( numero variabile a seconda del prodotto utilizzato per il trattamento)
  • Nel cane adulto si raccomanda l’esecuzione almeno una volta l’anno dell’esame delle feci
  • Applicazione durante tutto l’anno di prodotti contro le pulci (anche d’inverno)
  • In caso di positività del coprologico trattare tutti i cani conviventi.

Dott.ssa Alessia Troli
Medico Veterinario Barkyn

Published by Alessia Troli

# Esperienza Si laurea nel 2016 presso l'Università degli Studi di Teramo. Grazie ad una borsa di studio europea svolge due anni di formazione in Portogallo. Dopo un periodo di tirocinio in alcune strutture del centro Italia, si occupa di Medicina Interna dei Piccoli Animali, con particolare interesse verso l'anestesia, la medicina preventiva e la nutrizione. #La mia relazione con i cani: A loro devo tutto, dalla vita privata al lavoro i cani hanno sempre fatto parte della mia vita. Hanno condizionato scelte e percorso di studi fino a darmi diventare veterinario. Da 4 anni godo della compagnia della mia Anya con quale condivido la passione per le escursioni e la montagna.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *