Sì, il cane può mangiare la pera. Di seguito vedremo quali benefici può apportare questo frutto ed in che misura può essere proposto al cane.

Quali proprietà ha la pera?

La pera è ricca di vitamina C e vitamina K, ma anche di minerali, come potassio e rame. Inoltre, le pere sono ricche in fibre e questo può aiutare in caso di stipsi.

La pera è composta prevalentemente di acqua e ha pochissime calorie: solo 35 kcal per 100 grammi.

Con quali modalità il cane può mangiare la pera?

Il cane può consumare la pera sia cruda sia cotta. Bisogna ovviamente eliminare il torsolo ed i semi. Considerate però che le vitamine contenute nella pera sono termolabili, ovvero si degradano con il calore. Quindi, è meglio somministrare al cane la pera cruda.

Per quanto riguarda la quantità evitate di dare un pera intera al vostro cane. Potete usare dei piccoli cubetti da dare ogni tanto come premio.

Che precauzioni prendere quando si somministra la pera al cane?

Come per altri tipi di frutta che si possono somministrare ai nostri amici a quattro zampe, bisogna evitare di eccedere nelle quantità.

Inoltre, in alcuni cani, che presentano un apparato gastro-enterico più sensibile, la pera può causare coliche addominali e diarrea. Questo è dovuto al contenuto in zucchero e fibra.

Bisogna prestare attenzione anche ai cani diabetici: piccole quantità di pera possono essere ammesse nella loro dieta, ma sempre con molta prudenza e dietro il consiglio del veterinario curante.

Consigli del veterinario

Assicuratevi sempre che la pera sia matura prima di darla al cane, ma non eccessivamente, per evitare problemi intestinali.

Togliete accuratamente i semi, perchè contengono cianuro in piccole quantità e può essere pericoloso.

Se non avete mai proposto la pera al vostro cane , introducetela nella dieta in modo graduale.

Dott.ssa Stefania Camerano
Medico Veterinario Barkyn