Si, i cani possono mangiare il melone, ma con moderazione!

Che benefici possono trarre i cani dal mangiare il melone?

Il melone è un frutto molto nutriente, che porta numerosi benefici per la salute dato l’alto contenuto di una serie di elementi preziosi come:

  • vitamine A (preziosa per la vista);
  • vitamina B;
  • vitamina C (che rafforza il sistema immunitario stimolando i globuli bianchi e agendo come antiossidante);
  • fibre, che aiutano il transito intestinale prevenendo la stitichezza;
  • magnesio;
  • acido pantotenico;
  • acido folico;
  • acqua: soprattutto bei mesi estivi è un ottimo modo per combattere la disidratazione e per poter rinfrescare il cane (es. ghiaccioli al melone).

Come devo offrire il melone al cane?

Come prima cosa eliminare la buccia e i semi, entrambi difficili da digerire per il cane. È sempre meglio che il cane consumi solo la polpa, debitamente tagliata a tocchetti o dadini in modo che possa masticarla agevolmente.
Se date il melone al vostro cane per la prima volta, iniziate da un assaggino per vedere se lo gradisce o meno. Soprattutto osservate se nelle 12 ore successive vi sono reazioni negative (come ad esempio vomito e/o diarrea).
La quantità di melone che il che può consumare dipenderà dalle sua taglia. Tuttavia si consiglia di non dare più di 4-5 porzioni di frutta al giorno. Se mescolare il melone ad altra frutta, non esagerate con le quantità, per non eccedere con lo zucchero. Volendo può essere utilizzato anche come premietto.

Cosa non fare quando si da da mangiare il melone al cane?

Anche quando il cane è abituato a mangiare melone, datene solo in piccole quantità. I frutti contengono molti zuccheri naturali, e anche molti cani possono sopportare la loro presenza. Assolutamente da evitare per i cani che soffrono di diabete.
Se da un lato mangiare il melone può essere una buona scelta per il vostro cane, dall’altro i semi possono essere molto pericolosi.

Consigli del medico veterinario

Così come per altri tipi di frutta, anche per il melone non si deve mai eccedere, si deve offrire al cane sempre il quantitativo corretto. Se si notano alterazioni dopo che il cane ha mangiato la banana si dovrebbe evitare di farlo.

Dott.ssa Aurora Busti
Medico Veterinario Barkyn

Published by Aurora Busti

Esperienza Si laurea nel marzo 2016 presso l’università degli Studi di Teramo con una tesi sullo studio dei markers urinari per evidenziare il danno renale nel cane in maniera tempestiva. Dopo un periodo di tirocinio a Galway, in Irlanda, torna a Roma e inizia a lavorare presso una clinica h24 seguendo in particolare le chirurgie, gli animali degenti ed occupandosi di pronto soccorso. La mia relazione con i cani: Da sempre grande amante degli animali in generale, ma in particolare degli animali da compagnia che considera parte integrante della famiglia. Non potrebbe mai vivere senza i suoi gatti!