L’igiene orale ha un ruolo importantissimo per la salute dei nostri amici a quattro zampe. Purtroppo, non sempre i cani sono collaborativi nella pulizia dei denti. Di seguito, scopriremo come lavare i denti al cane.

Perché l’igiene orale è importante

Il tartaro è un deposito giallastro creato da batteri, saliva, cellule gengivali e detriti orali che mineralizza ed aderisce ai denti.

Se non si previene il deposito di tartaro, questo diventa un materiale molto duro e difficile da rimuovere solo con lo spazzolamento. Sarà, quindi, necessario anestetizzare il cane e sottoporlo ad una detartrasi.

Il tartaro, inoltre, è un terreno perfetto per la crescita dei batteri. Quindi, si può creare infezione ed infiammazione della gengiva. In più, questi batteri possono spostarsi dal cavo orale e, tramite i vasi sanguigni, raggiungere altri organi, come il cuore o i reni, danneggiandoli in modo grave.

Se il tartaro è abbondante, può infilarsi oltre il margine della gengiva, danneggiando le radici e provocando la parodontopatia. Il rischio è che i denti coinvolti possano cadere o debbano essere rimossi.

Come lavare i denti al cane

Il cane va abituato gradualmente e fin da piccolo a farsi lavare i denti.

In commercio, esistono tanti tipi di spazzolino che si adattano ai diversi tipi di bocca dei nostri cani. E’ possibile che ne dobbiate provare più tipi prima di trovare quello più comodo per voi ed il cane. Insieme allo spazzolino va usato un dentifricio specifico per cani.

Se il vostro cane non è collaborativo oppure ha una bocca molto piccola e non trovate un spazzolino adatto, potete utilizzare una garza. Dovete arrotolare la garza intorno al vostro dito, applicare sopra il dentifricio e passare la garza sui denti. Lo spazzolamento va effettuato dalla gengiva verso la punta dei denti.

La prevenzione

Oltre allo spazzolamento dei denti, si può prevenire il deposito di tartaro sia con degli snack appositi sia con la dieta giusta.

Le crocchette per cani, rispetto al cibo umido, prevengono il deposito di tartaro, grazie alla masticazione che attua il cane. I cani sotto i 10 kg di peso sono più predisposti a sviluppare parodontopatia. Quindi, è opportuno scegliere delle crocchette per cani di piccola taglia delle dimensioni adeguate alla masticazione.

Dott.ssa Stefania Camerano
Medico Veterinario Barkyn