Perché scegliere il collare?

Sicuramente, il primo vantaggio è quello di poterlo portare a passeggio con te e farlo rilassare nei parchicon la consapevolezza che non si allontanerà mettendosi in pericolo: molti cani, ad esempio, diventano aggressivi e meno gestibili se incontrano altri esemplari con i quali non vanno d’accordo e il rischio è sempre quello che il tuo cane possa ferire o essere ferito a sua volta, da essi.

Un altro vantaggio del collare, in special modo rispetto alla pettorina, è quello di poter gestire più agevolmente il tuo animale domestico durante le ore di relax in passeggiata.
La pettorina, infatti, per quanto possa sembrare più sicura e meno cruenta per l’animale, gli permette di esercitare più forza di trazione. Il che significa che, se il cane è di grossa taglia, potrebbe trascinarti in strada, mettendoti in pericolo.

Il collare, inoltre, riduce la possibilità di essere strattonati e pare ricordare agli animali una sorta di monito insegnato dalla madre quando erano ancora cuccioli: ricorderebbe loro l’azione in cui la madre li prendeva dalla collottola per evitare che si infilassero in situazioni spiacevoli o per riprenderli dopo aver fatto qualche piccolo disastro.

In generale, poi, il collare è anche un metodo efficace per stabilire una gerarchia fra te stesso e il tuo cane.

Collare a strozzo: innovativo e sicuro

Fra i collari più innovativi troviamo anche il collare a strozzo. Il vero nome di questo tipi di collare è “collare scorrevole“, poiché non ha l’obiettivo di voler strozzare l’animale, ma semplicemente di lasciare libero il collo fino a una situazione di pericolo, in cui si stringerà.

Viene consigliato soprattutto per i cani molto agitati, di taglia medio-grande e a cui piace comandare. La funzione primaria del collare a strozzo è, infatti, quella di ricordare al tuo quattro-zampe chi è il padrone, durante le passeggiate giornaliere, e chi decide il percorso da seguire: se l’animale camminerà al tuo fianco, si sentirà comodo e quasi libero dal guinzaglio, ma se tenterà di andare per i fatti suoi il collare a strozzo gli ricorderà che deve attenersi alle regole imposte dal padrone.

L’importante, quando si utilizza qualsiasi tipo di collare, è però quello di ricordare sempre che i cani sono animali curiosi per natura e che il loro istinto a volte prevale sulla ragione: è bene sgridarlo se ti strattona, ma altrettanto premiarlo quando si comporta bene o risponde ai tuoi comandi.

Dott.ssa Aurora Busti
Medico Veterinario Barkyn

Published by Aurora Busti

Esperienza Si laurea nel marzo 2016 presso l’università degli Studi di Teramo con una tesi sullo studio dei markers urinari per evidenziare il danno renale nel cane in maniera tempestiva. Dopo un periodo di tirocinio a Galway, in Irlanda, torna a Roma e inizia a lavorare presso una clinica h24 seguendo in particolare le chirurgie, gli animali degenti ed occupandosi di pronto soccorso. La mia relazione con i cani: Da sempre grande amante degli animali in generale, ma in particolare degli animali da compagnia che considera parte integrante della famiglia. Non potrebbe mai vivere senza i suoi gatti!