Nell’arco della storia dell’uomo i cani sono stati accoppiati ed incrociati tra di loro, anche utilizzando razze diverse, al fine di selezionare fenotipi specifici per determinate mansioni. Questo risulta chiaro poiché i cani venivano utilizzati per lavorare e solo più recentemente si è cominciato a pensare ai nostri amici a quattro zampe come semplici animali da compagnia.

Secondo la suddivisione della Fédération Cynologique Internationale (F.C.I.) le razze canine sono suddivise in dieci gruppi:

  • cani da pastore e bovari (esclusi i bovari svizzeri);
  • cani di tipo pinscher e schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri;
  • terrier;
  • bassotti;
  • cani tipi spitz e tipo primitivo;
  • segugi e cani per pista di sangue;
  • cani da ferma
  • cani da riporto, da cerca, da acqua;
  • cani da compagnia;
  • levrieri.

Nel macrogruppo degli animali da compagnia rientrano cani di piccola taglia, che si adattano facilmente alla vita in appartamento e che sviluppano un attaccamento molto forte con il proprio proprietario, fino anche ad avere una vera e propria simbiosi con la famiglia.
Il gruppo degli animali da compagnia è ulteriormente diviso in 12 sezioni:

  • Bichons e affini (maltese, piccolo cane leone, bolognese, bichon a poil frise, bichon havanais, coton de tulear)
  • Barboni;
  • Cani belghi di piccola taglia (griffone belga, griffone di bruxelles, piccolo brabantino);
  • Cani nudi (chinese crested dog),
  • Cani del Tibet (lhasa apso, shih tzu, tibetan spaniel, tibetan terrier);
  • Chihuahua;
  • Spaniel inglese da compagnia (cavalier king charles spaniel, king charles spaniel);
  • Epagneul giapponesi e pechinesi (pechinese, chin);
  • Spaniel nani continentali (epagneul nano continentale, russian toy);
  • Kromforhlander;
  • Molossoidi di piccola taglia (boston terrier, bouledouge francese, carlino).

Dott.ssa Aurora Busti
Medico Veterinario Barkyn

Published by Aurora Busti

Esperienza Si laurea nel marzo 2016 presso l’università degli Studi di Teramo con una tesi sullo studio dei markers urinari per evidenziare il danno renale nel cane in maniera tempestiva. Dopo un periodo di tirocinio a Galway, in Irlanda, torna a Roma e inizia a lavorare presso una clinica h24 seguendo in particolare le chirurgie, gli animali degenti ed occupandosi di pronto soccorso. La mia relazione con i cani: Da sempre grande amante degli animali in generale, ma in particolare degli animali da compagnia che considera parte integrante della famiglia. Non potrebbe mai vivere senza i suoi gatti!

Leave a comment