Cos’è il prognatismo?

Il prognatismo rientra fra le mal occlusioni dentali più frequenti fra i cani. E’ facilmente individuabile per via della scorretta posizione della mandibola: estremamente avanzata rispetto la mascella. Le razze maggiormente predisposte sono quelle brachicefale. Per intenderci i brachicefali sono quei cani con testa rotondeggiante e muso estremamente schiacciato quali il Boxer, Carlino, Boston Terrier, Cavalier King Charles, Spaniel, Bouledogue ecc….

Quali problemi causa il prognatismo?

Il prognatismo porta con se delle sequele per il nostro Amico, come ad esempio:
• maggiore predisposizione all’insorgere di patologie parodontali,
• facilita il ristagno di cibo tra i denti e il conseguente accumulo di placca e tartaro,
• maggior trauma ai dei tessuti molli da parte dei denti ,
• disomogeneità nell’usura dei denti
• dolore dell’articolazione temporo-mandibolare.

Come posso aiutare il mio cane?

I consigli del veterinario

Sebbene la causa del prognatismo sia genetica, andrebbero evitati di acquistare cuccioli derivanti da genitori palesemente prognati o che abbiano tale difetto nel loro albero genealogico.
In caso di acquisto di un cucciolo prognato chiedere sempre un parere al proprio Medico Veterinario di fiducia, il quale vi indicherà se è il caso di effettuare una visita specialistica.

Se stiamo pensando di adottare una delle razze sopra elencate, sarebbe opportuno seguire alcuni semplici consigli.
Evitare di far fare al cucciolo giochi da traino con la bocca. Ad esempio non bisognerebbe mai lasciare il cucciolo libero di appendersi a stracci o giochini, almeno fino ai sette mesi di età.
Prediligere un’alimentazione basata sulla crocchetta. Quest’ultima, grazie alla sua azione abrasiva riesce a ritardare e limitare il depositarsi del tartaro tra i denti, favorendo la salute di tutta la cavità orale.
Infine una buona e costante igiene orale del cane è imprescindibile per una vita lunga e in salute, in commercio esistono tanti biscottini o bastoncini creati proprio con quest’obiettivo.
Abituare sin da subito il cucciolo alla spazzolatura con spazzolino di nylon (o ditale) e con l’uso di un dentifricio naturale (apposito per cani), quest’ultima rimane la tecnica migliore per mantenere la bocca sempre pulita e priva di sporcizia

Dott.ssa Alessia Troli
Medico Veterinario Barky
n

Published by Alessia Troli

# Esperienza Si laurea nel 2016 presso l'Università degli Studi di Teramo. Grazie ad una borsa di studio europea svolge due anni di formazione in Portogallo. Dopo un periodo di tirocinio in alcune strutture del centro Italia, si occupa di Medicina Interna dei Piccoli Animali, con particolare interesse verso l'anestesia, la medicina preventiva e la nutrizione. #La mia relazione con i cani: A loro devo tutto, dalla vita privata al lavoro i cani hanno sempre fatto parte della mia vita. Hanno condizionato scelte e percorso di studi fino a darmi diventare veterinario. Da 4 anni godo della compagnia della mia Anya con quale condivido la passione per le escursioni e la montagna.

Leave a comment