Si, i cani possono mangiare il miele. Questo alimento apporta numerosi benefici alla salute dei nostri animali ed è utilizzato per molti scopi diversi, alimentari e non.

Benefici e usi del miele per i cani

Innanzitutto, il miele è un alimento che apporta moltissima energia grazie agli zuccheri naturalmente contenuti in esso. È quindi ottimo prima o dopo l’attività sportiva, per dare all’animale una spinta in più, o nei cani malati o convalescenti che hanno bisogno di molta energia per riprendersi.

È inoltre molto ricco di minerali come calcio, fosforo, magnesio, potassio e sodio. Contiene una buona dose di vitamina C che lo rende un ottimo antiossidante e vitamine del gruppo B. Ha un’elevata capacità antinfiammatoria.

Il miele è ottimo per lenire la tosse nei cani. Utilizzato diluito con acqua tiepida, camomilla o limone, può essere dato al cane per calmare la tosse. Se questo rimedio naturale non dovesse però essere sufficiente, è sempre bene portare l’animale in visita dal veterinario per indagare la causa della tosse.

Questo alimento è usato molto in medicina veterinaria per la cura delle ferite non troppo profonde. Uno strato di miele applicato sulla parte lesionata può essere un ottimo rimedio date le sue proprietà di antisettico naturale.

Anche nei cani stitici il miele può essere un buon alleato. Grazie al suo leggero effetto lassativo e prebiotico, può essere aggiunto alle crocchette per aiutare la regolarità intestinale.

Controindicazioni del miele per i cani

Nonostante in generale sia un alimento benefico, alcuni cani dovrebbero evitare di consumare miele. I cani diabetici, ad esempio, potrebbero avere facilmente problemi a seguito del consumo di miele dato il suo elevatissimo indice glicemico. È inoltre meglio non offrire questo alimento a cani sovrappeso o obesi a causa del suo alto contenuto di zuccheri. In questi casi è sempre bene optare per un’alimentazione sana e con un basso contenuto di grassi.

Come offrire il miele ai cani?

È sempre meglio optare per un miele biologico quando si decide di offrirlo ai nostri cani. I cani possono mangiare il miele direttamente dal cucchiaio, in aggiunta alle crocchette o diluito. Se si sceglie di darlo diluito si può aggiungere acqua tiepida, succo di limone o camomilla. In questo modo si ottiene anche un buon rimedio casalingo contro la tosse.

Bisogna sempre prestare attenzione alle quantità: un cucchiaino nei cani sotto i 10 chili o due in quelli più grandi sono più che sufficienti. Offrendogliene di più si rischia di farli ingrassare velocemente dato l’elevato apporto di zuccheri di questo alimento.

I consigli del Veterinario

  • Negli animali sovrappeso è sempre bene evitare di offrire alimenti tanto ricchi di zuccheri come il miele.
  • Può essere un ottimo alleato in caso di stitichezza.
  • E’ un buon rimedio naturale per la tosse.
  • Può essere integrato nella dieta dei cuccioli che hanno difficoltà nell’accrescimento e nel raggiungimento del peso ideale. In questi casi è molto importante seguire la giusta dieta che deve essere bilanciata, sana e nelle quantità adatte ad apportare tutti i nutrienti di cui il cucciolo ha bisogno per lo sviluppo.
  • Un cucchiaino di miele la sera può favorire un riposo tranquillo nel cane.

Dott.ssa Laura Ciot

Medico Veterinario Barkyn